Home

La Storia del Rotary

Organismi Direttivi

Il Rotary a Crema

Elenco dei Presidenti

Le Paul Harris

Pubblicazioni

Attività del Club

Agenda e Links


"News dal Rotary Crema"


   










Seguici su Facebook





Inner Wheel





L’autore ospite del Rotary Club Crema per una serata ricca di sorprese e molto partecipata
Enzo Ferrari raccontato da Luca Dal Monte
Gioie e dolori, trionfi e sconfitte, retroscena e aneddoti del “Drake”


La Ferrari 250 “Boano” del 1956 esposta di fronte all’ingresso del “Ridottino” è stato il “biglietto di benvenuto” del Rotary Club Crema a Luca Dal Monte, autore del libro in testa alle classifiche di vendita, “Ferrari Rex”. Il menù ispirato alla cucina emiliana, i fiori “rosso Ferrari” e la bandiera con il Cavallino Rampante, hanno completato l’ambientazione ed introdotto Soci e relatore all’affascinante tema della serata ideata dal presidente Renato Crotti, cui hanno preso parte anche Gianni Rossoni (sindaco di Offanengo, paese natio della mamma di Dal Monte) e Matteo Gorlani (presidente Rotaract TC). Dal Monte ha ripercorso le tappe significative della vita del “Drake”, dal difficoltoso esordio della Carrozzeria Emilia, alla costituzione della Scuderia Ferrari, alle traversie ed ai contrasti con i Sindacati ed il Regime fascista per trovare un Comune ove far sorgere la sua fabbrica che, dopo il rifiuto di Carpi e di Formigine, aprì i battenti a Maranello. “Ferrari era un genio della comunicazione” ha commentato l’autore, “capace di fornire una versione dei fatti (o di “scordarne” altri) in base alla propria valutazione. E’ stato un uomo che ha vissuto “gioie terribili” come scrisse nell’autobiografia: dai dolori familiari, con la morte della moglie e dell’amatissimo figlio Dino, alle tensioni e liti per la nascita del secondo figlio (che poté utilizzare il cognome Ferrari solo alla morte del padre, per una promessa morale fatta dal Drake alla moglie morente), sino agli incidenti mortali di piloti della sua scuderia come Musso, Collins, Von Trips, Bandini, Castellotti e Villeneuve”. Dal racconto è emerso anche il carattere spigoloso di Ferrari, nei rapporti con piloti come Lauda o Nuvolari, ma anche l’animo generoso che lo portava ad aiutare in modo riservato operai o persone a lui vicine. Immancabili le domande dei Soci: dai retroscena sulla vendita alla Fiat (“Ferrari era convinto che stava per morire” ha spiegato l’autore), a Montezemolo, Marchionne, Arrivabene. Precise, ironiche, rispettose le puntuali risposte.







 

Sede e recapito postale:
Via A. Fino, 1- 26013 Crema (CR) presso il ristorante “Il Ridottino”
Contatti Segreteria: 
segretario@rotarycrema.it
Presidente 2016/2017: Renato Crotti
Motto presidenziale: “Per aspera ad astra”

Anno di fondazione:
24 Marzo 1950
Club contatto  Salon-de-Provence ( Francia) - dal 1956
Club Padrino del Inner Wheel Club Crema - fondato nel 1992
Club Padrino del Rotary Club Cremasco S.Marco - fondato nel 1996
Club Padrino Rotaract - Terre cremasche fondato nel 2007

Slideshow Image 1 Slideshow Image 2 Slideshow Image 3 Slideshow Image 4 Slideshow Image 5

Home | La Storia del Rotary | Organismi Direttivi | Il Rotary a Crema
Presidenti | Le Paul Harris | Pubblicazioni | Attività del Club | Agenda e Links


Copiright © Rotary Club Crema | webmaster@rotarycrema.it